lunedì 4 giugno 2012

fascia portabebé



Che magia è stata per noi la fascia porta bebè! Nei primi mesi di vita della mia piccolina l’ho usata moltissimo ed è stato molto piacevole ed utile per entrambe.
Appena nati i bambini passano da uno spazio protetto in cui si sentono contenuti, appagati e soddisfatti in ogni loro esigenza, ad un mondo grande, freddo, dove le luci e i suoni sono forti e invadenti (all’interno dell’utero il feto vive avvolto dal liquido amniotico, che ha una temperatura costante di 37 gradi).
All’inizio abbiamo tenuto Lucia Eva molto stretta a noi, era inverno, l’avvolgevamo in una copertina e la tenevamo a contatto con il nostro corpo per moltissimo tempo. I primi 10 giorni è stata sempre con noi, poi con il passare dei giorni abbiamo iniziato a regalarle e a regalarci momenti sempre maggiori di autonomia.




Il passeggino l’ho preso quando lei aveva 5 mesi, col senno di poi mi dico che ho aspettato troppo, non è stato semplice abituarla a questo nuovo mezzo di trasporto.
Fino ad allora abbiamo usato sempre moltissimo la fascia porta bebè e il marsupio. Oltre ad essere molto pratici negli spostamenti (potevo prendere treni, autobus e camminare dove volevo) ci assicuravano ed assicuravano alla cucciola una speciale serenità.

Portare i bambini addosso è un modo pratico e naturale di muoversi in due, soprattutto quando sono così piccoli e ancora non si muovono autonomamente.
Per la nostra esperienza è stata una grande ricchezza, il contatto continuo dava serenità alla piccola e noi ci sentivamo molto più liberi che non se avessimo dovuto portarci appresso una carrozzina.


4 commenti:

  1. ..il mio piccolo ha 17 giorni e vuole stare spesso in braccio. C'è la pediatra che dice sia dovuto alle prime "coliche", per stare più alzato, c'è chi pensa (tra cui io) che abbia bisogno di contatto umano dopo essere uscito dal ventre materno con tutti i traumi che ne conseguono, dopo essere stato 3-4 giorni in un ospedale con ritmi militari, in cui stava al nido per ore senza una carezza o un'attenzione fino all'ora della visita nella mia stanza...ma c'è chi mi dice "lascialo piangere nella sua culla", "lo stai viziando"...e mi chiedo se sia possibile che a soli 17 giorni sia già viziato...volevo usare anche io la fascia proprio per dargli serenità...ma poi mi chiedo se sia troppo...odia la culla quando è sveglio e questa cosa un po' mi scoccia...vorrei che si addormentasse lì invece quando non dorme ci cerca e vuole compagnia, attenzione...poi crolla dal sonno e solo allora si può mettere in culla. Ho letto anche il metodo Estivill ma mi sembra sia applicabile solo per bimbi più grandi... :( hai un consiglio? Un saluto e complimenti per il blog! comunque qui spiego meglio, se ti va di dare un'occhiata... http://www.mammaorachefaccio.com/2013/04/neonato-vuole-stare-sempre-in.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Mamma Bia,

      ho sbirciato il tuo blog e mi riprometto di tornare a leggerti con calma entro sera, così magari ti rispondo bene anche lì, ma nel frattempo volevo dirti questo: tu, solo tu e sempre tu potrai sentire davvero cosa è giusto per voi (non per te, non per lui, ma proprio per voi) perché siete un insieme unico e meraviglioso. Entrambi con le proprie esigenze e la propria disponibilità ad accogliere il bisogno reciproco.

      Sono giorni bellissimi ed importantissimi questi, state imparando a conoscervi intimamente e vedrai che andrà sempre meglio, ascolta il tuo cuore e NON preoccuparti assolutamente di viziarlo (a quest'età è impossibile, ma verso il 18 mesi ne riparliamo!).

      Il metodo Estivill io proprio non lo condivido, ma se vuoi puoi provare a leggere "il linguaggio segreto dei neonati" di Tracy Hogg, che propone uno stile più soft che rispetta le esigenze di mamma e cucciolo.

      Per la fascia: per me è stata meravigliosa, ma ogni bimbo è a parte. Io ci facevo praticamente tutto, comprese le pulizie di casa, pranzi, cene e passeggiate meravigliose.
      Se qualcuno può prestartela forse è meglio, così fai una prova. Altra cosa fantastica è il marsupio...

      A presto,
      è bello averti incontrata, mi hai subito ricordato uno dei periodi più belli, intensi (ed anche difficili) della mia vita ;)

      Elimina
  2. Per mio figlio avevo comprato ben 5 tipi di fascia... lo so: la solita esagerata! Fascia cucita su misura, fascia ad anello, mei tai, marsupio della chicco e un'altro marsupio di stoffa. Ci tenevo così tanto! Ma lui... non ne ha voluto sapere. Voleva stare assolutamente e solo in braccio, ma non costretto all'interno di fasce di alcuna sorta, nè di lenzuola o copertine, nè nel passeggino. Non tollerava neppure di stare nell'ovetto durante i viaggi in macchina! Per cui... siamo comunque riusciti a soddisfare il suo (e mio) bisogno di contatto fisico, ma senza l'ausilio di supporti... povera me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 5 tipi di fasce??? Sei "peggio" di me allora ;)

      Comunque è così, ci prepariamo facendoci la nostra idea di cosa è meglio e poi questi Fagottoni sconvolgono ogni nostra aspettativa!!!

      Ma forse questo è proprio il bello!

      Elimina

i tuoi commenti danno senso al mio blog, grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...