domenica 16 settembre 2012

gravidanza: la pace dell'origine





La gravidanza è un periodo davvero speciale: in nove mesi una cellula si trasforma, facendo un lavoro d'evoluzione straordinario, fino a diventare un essere a sé, una vita vera, pronta a svilupparsi e a crescere nel mondo.

Quando noi abbiamo visto questa immagine che la moderna tecnologia 3D ci ha regalato eravamo increduli, era davvero nostra figlia? 
Finché il parto non si compie è impossibile rendersi conto veramente di tutto ciò che si sta preparando ad essere, anche leggendo mille libri, anche seguendo settimana per settimana le sue evoluzioni, anche ascoltando i segnali che ti manda, i movimenti che perpepisci dapprima come strani sfarfallii nello stomaco (a me sembravano delle bollicine che scoppiettavano), poi come qualcuno che ti bussa da dentro, e poi via via arrivano dei veri e propri calcetti, senti i cambi di posizione, il singhiozzo... oh, che incredibile miracolo comune!


Ogni trimeste è stato caratterizzato da una condizione fisica ed emotiva diversa, all'inizio il mio corpo mi chiedeva riposo, mi portava a rallentare i miei ritmi, a selezionare cibi ed impressioni.
Verso il quinto mese c'è stata una grande apertura emotiva, avevo voglia di stare con gli altri, di condividere parole, emozioni e azioni, sentivo una grande energia e disponibilità all'aprirmi.
Ero fragile e sensibile, ma nello stesso tempo forte, di una forza crescente che mi teneva salda al presente.
Infine c'è stato un nuovo momento di raccoglimento, verso la fine del percorso, molto diverso da come era stato all'inizio: era il momento di prepararsi, il parto sarebbe stato la prima importantissima azione che io e mia figlia avremmo compiuto assieme ed era importante esserci. Trovare il giusto grado di paura e di coraggio, trovare la forza di lasciarsi andare alla trasformazione che in quei mesi di attesa avevamo preparato.

Così desidero ricordare l'origine di una Vita, come un lungo viaggio d'amore, come un sacrificio di gioia e di piacere immensi, perché la preparazione rappresenta già, in larga parte, il frutto che ne deriva.

Per ogni coppia (e per ogni donna) che ha generato un figlio la gravidanza è un ricordo speciale, di quelli che ci accompagnano per tutta la vita, credo che sia un ricordo molto bello da poter condividere e da donare a chi ci legge e sarebbe una ricchezza enorme poter leggere qualche impressione di ciò che è stato per voi.

Grazie

Nessun commento:

Posta un commento

i tuoi commenti danno senso al mio blog, grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...