giovedì 29 novembre 2012

addio al pannolino, vari mesi dopo: la regressione

Ok, ci siamo, in effetti avevo letto della possibilità di una regressione, ma sinceramente non ci speravo! 

Abbiamo iniziato a metà settembre circa ad andare in giro senza pannolino, e qui e qui potete trovare la nostra piccola esperienza di addio al pannolino.
Con l'autunno sono iniziati i primi malanni e poi ultimamente la sesta malattia, che ci ha messo ko per 4 giorni. In quei giorni di febbre alta (altissima) abbiamo rimesso il pannolino, perché va bene tutto, ma dover anche gestire la pipì addosso mi sembrava veramente troppo per entrambe.
Solo che, passata la febbre sembrava esser sparito anche ogni desiderio, capacità e volontà di usare il vasino.


mercoledì 28 novembre 2012

Educazione Facile: la fiaba nel sacchetto


Da qualche mese mi è stato donato il mio libro "la fiaba nel sacchetto", un dono speciale, perché questo libro è proprio il mio libro!

Ma partiamo dall'inizio: Educazione Facile è un progetto che nasce dalle menti e dal cuore di due persone molto sensibili, che si sono messe al servizio dei bambini, della loro creatività e dell'unica ed irripetibile libertà di espressione di ognuno di noi.
La loro creazione è questo libro nudo, che insieme a 72 meravigliose immagini adesive e ad una matita è, per tutti i bambini, un bellissimo strumento d'espressione.

lunedì 26 novembre 2012

Natale si avvicina

Ci avviciniamo al Natale e man mano che i giorni avanzano io mi accorgo che mi sto emozionando!
Ricordo sempre di piú cos'era per me il Natale da bambina e riscopro il desiderio di vivere (dopo un'infinitá di tempo) un Natale pieno di magia, di mistero, d'amore: quest'anno la Pesciolina é molto piú cosciente di ció che accade e inizia a strutturare in sé svariati riferimenti simbolici.

Bene, ad essere sincera non so da dove iniziare... in tutti questi anni di vita "adulta" ho perso molto di quell'emozione che mi abitava da bambina, ed ho accumulato invece molto di materiale e consumistico rispetto a questo Avvento... Quindi mi rendo conto che per prima cosa mi devo spogliare di tutta questa sovrastruttura e chiedermi cosa puó essere per noi ora il Natale.


venerdì 23 novembre 2012

le scelte




Restando in tema di capricci ho iniziato a farmi un po' di domande e a rendermi conto che il tipo di mamma che fino a poco tempo fa soddisfava molte delle esigenze di nostra figlia, ora inizia a non essere piú sufficiente e che devo comprendere meglio il nostro rapporto e trovare nuove modalitá di interazione.

Ho quindi iniziato a leggere un libro che credo mi possa aiutare a sviluppare maggior senso di autocritica: "I no per amare" di Jesper Juul.

Rispecchiarsi in questo libro é stato subito un bello schiaffo morale, che ha messo in luce tutta una serie di comportamenti non utili che spesso mi trovo meccanicamente ad esprimere.


mercoledì 21 novembre 2012

i capricci

Sino a qualche mese fa ero una di quelle (forse poche, ma certamente pazze) mamme che sostengono che "i capricci non esistono", perché un bambino che esprime dispiacere per qualcosa ha certamente i suoi buoni motivi per manifestare quel disagio, che ai nostri occhi puó sembrare poco importante, ma che per lui é in quel momento qualcosa di centrale, di irrinunciabile, a volte di vitale!

Insomma, guai a sgridare un bambino, o a lascialro piangere anche solo un secondo di piú: peste ci colga!!!

E poi?

lunedì 19 novembre 2012

giovedì 15 novembre 2012

paracapezzoli d'argento




Utilissimi, semplicissimi, pratici ed igienici: grazie a questi piccoli oggetti il mio seno è stato protetto nei primi mesi di allattamento.

L'argento crea un ambiente che inibisce ai batteri di proliferare, protegge il capezzolo e limita le conseguenze dei normali arrossamenti delle prime poppate.
Inoltre i capezzoli non si appiccicano alla maglia, cosa fastidiosissima, che le piccole o grandi escoriazioni iniziali inevitabilmente creano.

lunedì 12 novembre 2012

giulio coniglio e la nuvola olga

I libri di "Giulio Coniglio" e della "Nuvola Olga", dolcissime creature di Nicoletta Costa, hanno iniziato a entrare in casa nostra la scorsa estate, un po' per caso: cercavamo in realtà libri sulla luna, una grande passione della Fagottona.
Da allora si sono moltiplicati sempre più e con loro sta crescendo il mondo mitico di nostra figlia.

Con loro stiamo imparando le diverse sfumature che colorano le azioni quotidiane (sul gioco, sulla nanna, sul pasto, sui viaggi), assimiliamo procedure comuni (le stagioni, i rituali), incontriamo sentimenti e relazioni (storie di incontri, di avventure, di amicizie importanti, ma anche a volte di "dispetti", come nel caso del libro che ormai leggiamo ogni giorno decine di volte: "Giulio Coniglio e le farfalle") .

venerdì 9 novembre 2012

piastrelle sensoriali




Sempre restando in tema "sviluppo dei sensi" ecco un suggerimento per un altro gioco che, fin dai primi mesi di vita della Fagottona, abbiamo usato con grande interesse: sono delle piastrelle sensoriali, utilissime per stimolare e sviluppare le percezioni tattili dei nostri bimbi (e, come sempre, anche la parte visiva).

mercoledì 7 novembre 2012

bottigliette con i semini

Un gioco semplice da realizzare e molto stimolante, che ci ha accompagnato a lungo (e che a distanza di un anno e mezzo è ancora molto amato dalla Fagottona) sono le bottigliette sensoriali di ispirazione montessoriana.

venerdì 2 novembre 2012

una piccola biblioteca ben fornita




Cercando di trovare una visione un po' piú completa rispetto al contesto del nido mi sono trovata a leggere questo libro bellissimo di Grazia Honneger Fresco "Un nido per amico".

A parte il contenuto generale del libro, di cui spero di riuscire a scrivere presto qualcosa, volevo segnalare una parte molto (molto!) interessante sui libri che possiamo proporre ai nostri bambini, per offrire loro una buona varietá di impressioni, attraverso una piccola biblioteca ben fornita.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...