giovedì 29 novembre 2012

addio al pannolino, vari mesi dopo: la regressione

Ok, ci siamo, in effetti avevo letto della possibilità di una regressione, ma sinceramente non ci speravo! 

Abbiamo iniziato a metà settembre circa ad andare in giro senza pannolino, e qui e qui potete trovare la nostra piccola esperienza di addio al pannolino.
Con l'autunno sono iniziati i primi malanni e poi ultimamente la sesta malattia, che ci ha messo ko per 4 giorni. In quei giorni di febbre alta (altissima) abbiamo rimesso il pannolino, perché va bene tutto, ma dover anche gestire la pipì addosso mi sembrava veramente troppo per entrambe.
Solo che, passata la febbre sembrava esser sparito anche ogni desiderio, capacità e volontà di usare il vasino.


Dopo svariati giorni di rifiuto totale e relative pipì in giro dentro di me montava un po' di ansia, frustrazione e preoccupazione, e naturalmente cresceva il bisogno di rimetterle il pannolino: prima durante la nanna pomeridiana, poi durante la visione di un video, poi per un intero pomeriggio e poi... e poi mi sono accorta che "mi stavo riducendo", che stavo perdendo fiducia in mia figlia e le stavo togliendo la possibilità. La possibilità di imparare certo, ma soprattutto la possibilità di sbagliare.

Tempo fa mi è stato insegnato (qui) che non è riducendosi che si ottengono le piccole grandi conquiste della nostra vita, ma è solo sciogliendo i nostri nodi interiori ed ampliando il nostro campo d'azione che possiamo crescere ed evolvere.
Quindi mi sono fermata ed ho iniziato ad accettare le cose così come erano: ok, la Fagottona stava attraversando un momento di regressione, quindi, bene così e godiamocelo.

Mi sono armata di traversine di cerata e l'ho lasciata "libera di esprimersi": ieri ha fatto la pipì 6 volte in giro (4 delle quali addosso a me o al papà), oggi è stata perfetta fino a un certo punto (si è addirittura svegliata a metà del sonnellino dicendo "è la pipì", io sono corsa in stanza convinta di trovarla in un laghetto dorato e invece la teneva, siamo andate in bagno, l'ha fatta e poi tornata a letto si è riaddormentata) ma poi verso sera di nuovo nulla da fare...
E domani? Domani chissà, ma l'importante è viversela senza "se" e senza "ma"!

16 commenti:

  1. terribile la regressione!! anche mia zia me l'aveva preannunciata, dicendo che era cosa da maschi... tommaso per fortuna ancora non l'ha avuta, ma diciamo che ogni due settimane la pipì a letto la fa! e sinceramente adesso che è inverno (e la scorsa settimana l'ha fatta due giorni di fila)e non so dove stendere i panni è una vera tortura...
    comunque resisti... passerà anche questa!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie delle tue parole... si, voglio essere fiduciosa, anche se a volte in casa sembra siano arrivati i fantasmi per via delle lenzuola e delle cerate che devo appoggiare ovunque nella speranza che si asciughino!!!

      Elimina
  2. Tempo fa mi è stato insegnato (qui) che non è riducendosi che si ottengono le piccole grandi conquiste della nostra vita, ma è solo sciogliendo i nostri nodi interiori ed ampliando il nostro campo d'azione che possiamo crescere ed evolvere.
    Riprendo questa tua frase dicendo che è verissimo. Mi puoi dare maggiori riferimenti di questa riflessione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso la paura ci induce a limitarci, a chiuderci e a rinunciare, tornando indietro sui propri passi e accomunando nuove insicurezze e timori.
      È come una corda che viene annodata e riannodata e riannodata fino ad esaurire tutta la sua capacità e disponibilità.
      Ma è solo sciogliendo i nodi (e per questo è necessario un percorso che per ognuno è personale) che ti sostenga nella crescita (ampliamento dello spazio) e nell'evoluzione (cambiamento di stato)... Dicevo, è solo rilanciandosi anziché limitandosi, che si può essere nuovi e imparare dalle esperienze.

      Spero di essere riuscita a dirti qualcosa di più, che ne pensi?

      Elimina
  3. sì, a volte gioca anche la stanchezza della giornata, quindi è più facile cedere che impegnarsi, nell'approccio con la bimba cerco di capire il comportamento più giusto da tenere. La mia bimba ha 23 mesi e dovrei inserirla al nido ad ottobre, vorrei toglierle il pannolino spero di riuscirci...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volete toglierlo ora? Secondo me come età è perfetta, cercate di vivere serenamente il passaggio, senza aspettative, con gioia e divertimento.
      Anche il nido vi aiuterà, ma secondo me è importante che il processo venga iniziato in casa.

      Elimina
  4. Si teneterei da domani... spero che vada bene.
    Ti terrò aggiornata

    RispondiElimina
  5. Simona ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "addio al pannolino, vari mesi dopo: la regressione...":

    Ciao Isabella, complimenti per gli articoli, davvero interessanti! Io non sono una mamma..ma una zia! Il mio adorato nipotino è in piena fase di regressione. Ha tolto il pannolino tra 21 e 22 mesi perchè, ogni ogni volta che sentiva di dover andare in bagno, avvertiva. Era impeccabile, non faceva pipì nemmeno la notte nel letto, sembrava incredibile..e così avanti per due mesi, fino a circa due anni e qualche settimana. L'arrivo degli zii e degli cuginetti per le vacanze o, forse, l'arrivo della stitichezza ha fatto ritornare la pipì e, talvolta la popò, addosso. Non capiamo il perchè; di certo c'è che la stitichezza ha provocato una grande paura del vasino e dell'andare in bagno e, a questo punto, sembra che sia tornato indietro di almeno sei mesi, qualchhe volta avvisa, ma la gran parte delle volte fa tutto nelle mutande :-( Qualcuna di voi mi sa dire quanto durerà questo periodo o quanto è durato per voi? Questo autunno sardo finora è stato clemente ma se il piccolo continuerà così anche in autunno sarà un delirio tra i lavaggi e i panni che non asciugano..per questo la mamma ha deciso di optare, almeno per la notte alle mutandine assorbenti..spiegando al bimbo (che ora ha due anni e due mesi e capisce quanto gli si dice) che quelle si usano solo per la nanna notturna...ha sbagliato?
    Quanto durerà, orientativamente, questa fase?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona!! Scusami, inavvertitamente ho cancellato il tuo commento invece che approvarlo, ma sono riuscita a pubblicarti come "anonimo"!
      Ti rispondo stasera con calma, intanto grazie per i complimenti :)

      Elimina
  6. Ciao Simona,

    credo che stiate facendo bene così come state facendo, la mutandina assorbente mi sembra un'ottima mediazione e comunque la notte è sempre un momento molto delicato alla loro età perché sono davvero ancora un po' piccoli per controllare gli sfinteri mentre dormono.. Io a mia figlia la notte l'ho tolto un anno dopo averglielo tolto di giorno, perché bagnava sempre un sacco il pannolino e quindi non era pronta.
    Quando però ho iniziato a vedere che per intere settimane non la faceva e il pannolino di mattina era asciutto ho deciso di provare ed infatti da allora non l'ha quasi mai fatta.
    Durante il giorno, secondo me, è giusto continuare e dargli tempo e fiducia: spesso i bambini attraversano un momento di regressione proprio quando stanno per fare un passaggio evolutivo con una maturazione importante. Ci vuole tanta pazienza, ma riescono davvero sempre a stupirci!
    Quanto durerà questa fase? Non si può dire, è proprio molto soggettivo...
    L'importante è viverla serenamente, senza dargli un peso eccessivo, accettando ciò che accade, senza mai arrabbiarsi, senza sgridarlo o comunque senza mai dargli segnali di un giudizio negativo.
    Togliere il pannolino è un passaggio epocale nella vita di un bimbo e secondo me la cosa importante è che sia vissuto con gioia e con la consapevolezza che fa tutto parte del suo percorso e che ogni pipì addosso avvicina il nostro cucciolo al suo traguardo!

    RispondiElimina
  7. Grazie mille per la veloce risposta!
    Inizialmente il panno era stato tolto anche la notte perchè per un mese, e forse anche più, si svegliava sempre asciutto..e così è stato per due mesi successivi dopo aver tolto il panno.
    Non gli abbiamo mai fatto pesare nulla, anche perchè l'anno prossimo avrà tre anni e entrerà all'asilo, non vorremmo che per lui diventasse motivo di ansia...perchè in quel caso credo diventerebbe davvero difficile farlgi capire che deve farla nel vasino, e potrebbe diventare scocciante anche per le maestre.
    Ho cominciato a leggere questo sito perchè si parla di difluenza transitoria...anche il piccolo Elia ogni tanto balbetta ma da quanto ho appreso dalle letture in questo sito, fortunatamente, non c'è da preoccuparsi...
    Ti ringrazio ancora e ti terrò aggiornata!
    Simona

    RispondiElimina
  8. Ciao a tutte. Gaia a tolto il pannolino a 30 mesi. I primi due giorni sono andati benino ( solo piccoli goccino addosso) poi tutto perfetto e dopo solo tre settimane lei ha chiesto di toglierlo anche di notte. Dopo due mesi e mezzo è entrata in crisi e ha iniziato a fare goccini addosso. Sono passati ancora due mesi e la situazione non è variata. La pediatra mi ha fatto anche fare gli esami delle urine ma non è risultato nulla. Cosa posso fare

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutte. Gaia a tolto il pannolino a 30 mesi. I primi due giorni sono andati benino ( solo piccoli goccino addosso) poi tutto perfetto e dopo solo tre settimane lei ha chiesto di toglierlo anche di notte. Dopo due mesi e mezzo è entrata in crisi e ha iniziato a fare goccini addosso. Sono passati ancora due mesi e la situazione non è variata. La pediatra mi ha fatto anche fare gli esami delle urine ma non è risultato nulla. Cosa posso fare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, secondo me se lei non manifesta disagio per questa situazione potreste provare a pazientare (visto che è estate) e darle il tempo di imparare a gestire anche queste piccole perdite che, se non sono dovute a infezioni, forse sono solo il segno che il suo percorso di autonomia richiede ancora un po' di pratica e familiarizzazione alla vita senza pannolino...
      Ma tu sei preoccupata? Come te la stai vivendo?

      Elimina
  10. ciao Isabella,
    ho tolto il pannolino a mia figlia a 26 mesi e devo dire che è andata bene mi dice sempre che le scappa la pipì anche se non sempre le mutandine sono asciutte qualche goccino le scappa...
    Dopo un mese che non la faceva più mentre dormiva, gliel'ho tolto anche di notte...è andata bene per altri quindici giorni poi dopo un raffreddore ha cominciato a bagnare il letto, se non tutte le notti quasi...
    Io vorrei rimetterle il pannolino o magari la mutandina assorbente anche perchè adesso comincia a fare freddo e io non sempre riesco a svegliarmi e cambiarla ma mio marito dice che non va bene tornare indietro che ormai gliel'ho tolto e quindi basta...cosa devo fare?
    Grazie mille per la tua cortese risposta
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Elena,
      io non sono mai stata molto assolutista nelle mie decisioni, perché penso che ci siano momenti in cui c'è bisogno di fare un passo indietro per andare avanti e mi sembra giusto cercare di essere malleabili e cogliere i segnali che il nostro bambino ci da.
      Nello stesso tempo il punto di vista di tuo marito è corretto: così facendo rischiamo di dare dei messaggi contrastanti.

      Del resto la notte in generale è un momento particolare, il controllo vero e proprio notturno è più complesso di quello diurno ed è quindi normale che un bambino ci metta più tempo di notte.

      Di sicuro la cosa importante è che la vostra decisione sia una decisione serena e condivisa, che vi dia l'impressione di fare un passo avanti (anche nel fare un passo indietro), che vi faccia stare sereni e tranquilli.

      Io glielo rimetterei, magari anche confrontandomi con lei, dicendole che adesso possiamo fare questa cosa per essere tutti più tranquilli e che poi più avanti potremo toglierlo di nuovo.
      Magari potresti usare la mutandina assorbente (se prima usavi i pannolini classici), così che anche lei abbia l'impressione di qualcosa di diverso da prima.

      Grazie a te per avermi scritto, e se ti va, fammi sapere come va!
      Isabella

      Elimina

i tuoi commenti danno senso al mio blog, grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...