giovedì 28 marzo 2013

e varicella fu...

All'inizio erano due puntini, secondo me brufoletti, frutto della cioccolata con cui avevano festeggiato la Pasqua al nido. Anche perché di febbre non ce n'era e l'umore era buono... c'erano stati in effetti nei giorni precedenti alcuni episodi di rabbia molto forti, che mi avevano preoccupata e scombussolata non poco, e per un attimo mi ero chiesta se fossero i prodomi di una malattia, ma poi in qualche modo ci ero passata sopra.

Sulla varicella potete trovare in rete di tutto, per cui evito con gioia di ripetere...

E quindi, appena arrivati a Milano dai nonni: varicella fu!
Siamo giá al terzo giorno, ancora in discesa, nel senso che va sempre peggio, le notti non finiscono mai e di giorno la luce mostra vasciche che ti fan piangere il cuore.
Ma tant'é, e pare che questa sia la normalitá, quindi ci armiamo di pazienza, ci prepariamo alla Pasqua e auguriamo a tutti giornate di pace, ascolto e serenitá.

Buona Pasqua,
e ci sentiamo dopo la guarigione :)




2 commenti:

  1. tanta tanta pazienza cara... tanti tanti libri per passare queste giornate... e un libro sulla nanna che ti consiglio "libronanna nannalibro". Un libro diviso in due parti, una per i genitori e una per i bambini... pieno di filastrocche e bei pensieri... che aiutano il bimbo ma tanto anche i genitori!!!! E in più c'è il cd
    Un piccolo aiuto ma donato con cuore
    tua Silvia

    RispondiElimina

i tuoi commenti danno senso al mio blog, grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...