lunedì 30 dicembre 2013

la gestione della paura


Oggi abbiamo fatto un importante passo sulla gestione della paura: abbiamo visto qualche minuto di Peppa Pig, da YouTube, sul mio cellulare.. Evviva!!!
Visto che la TV la terrorizza ed i suoni anche le ho proposto di fare così, io mi guardavo Peppa Pig sul cellulare senza audio, e lei stava in braccio a me, senza guardare e... per la prima volta da un mese e mezzo ormai di rifiuto totale, mi ha detto SI...
Che tenerezza vedere la lotta degli io dentro di lei, una parte che desidera e una parte che teme, che si fronteggiano, alternandosi al potere e lasciandola agitata e irrequieta.

Dopo pochi istanti che avevo acceso il filmato, con il suo volto nascosto nel mio petto, si è girata anche lei per guardare e mi ha chiesto di mettere i suoni. E' stata avvinghiata a me tutto il tempo, ed io dovevo tenere sempre in mano il cellulare (con relativo crampo di lì a poco!), perché se lo appoggiavo scoppiava a piangere spaventata.
Dopo un po' mi ha chiesto di vedere anche i Barbapapà, ma è stato un vero fallimento, perché si è subito spaventata vedendo una puntata dove cantavano "happy birthday" a non so chi, mi ha fatto spegnere tutto e poi è andata avanti non so quanto a gridare, arrabbiarsi per tutto e nulla e non riuscivamo più a trovare pace.

Alla fine sono riuscita a calmarla leggendole un libro bellissimo che le abbiamo regalato per Natale.

Anche se è rimasta nervosa ed irritabile, fino a che si è addormentata, ed anche se in certi momenti mi sono detta che avevo forzato un po' la mano, sono felice, e sono certa d'aver fatto con lei un passo importante: un nuovo semino verso la normalizzazione, che ha iniziato a nutrire il desiderio, per renderlo più grande della paura.

A questo pensavo in questi giorni di festa: che l'Amore [che nutre il desiderio] tutto può, e che più che ogni altra cosa, è grazie al desiderio che possiamo affrontare i nostri limiti e donarci la possibilità di crescere.

2 commenti:

  1. Cara, leggo ora di questa particolare paura della tua bambina...subito ho pensato al nostro omeopata che nel darci la cura annuale ci fa delle domande...una di queste è "ha paura o è infastidita da rumori?" potrebbe anche essere una cosa momentanea, di crescita, passeggera...sicuramente va studiata bene come stai facendo tu, in bocca al lupo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ne ho parlato con tutti, ma non ancora con la nostra omeopata...
      Credo sia proprio un passaggio di crescita, ultimamente è stata MOOOLTO malata (febbre infinita e rischio di focolaio, che si è poi si è rivelato una semplice bronchite asmatiforme) e credo che la malattia le abbia permesso di elaborare molto e di iniziare a sciogliere il nodo!
      Speriamo bene, crepi il lupo e un forte abbraccio a te ed alle tue piccole ;)

      Elimina

i tuoi commenti danno senso al mio blog, grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...